Chi siamo

Se dunque nell'Istituto non v' l'obbligo della convivenza, quali sono i vincoli e i segni dell'appartenenza ad esso?  
 
Nell’Istituto non v’è obbligo della vita comunitaria, ma è costitutiva la fraternità, che unisce in sincera amicizia e carità cristiana quanti vi aderiscono, pur abitando ciascuno nella propria casa. Essi hanno adunanze in comune con quanti come loro fanno parte dell’Istituto; compiono le medesime pratiche di vita spirituale, pur non vivendo assieme. Per costituire e alimentare questa fraternità l’Istituto organizza Esercizi spirituali annuali e incontri periodici a carattere spirituale e formativo e pubblica una Circolare bimestrale per il collegamento, l’informazione e la formazione dei Gabrielini.